Appartamenti vacanze Liguria

Una casa accogliente

Alice personalizza i suoi appartamenti con l’allegria che la contraddistingue, non dimenticando la praticità e il calore di un ambiente accogliente.

Vacanze in Liguria - Pasta al pesto

Ricette e curiosità

Alice spera il più presto possibile di poter proporre ai suoi ospiti, piatti della tradizione ligure. Per adesso ti offre le sue ricette… Guarda le ricette

Sestri Levante

Un mare di escursioni

La vicinanza con il mare, ti permetterà di visitare anche la nostra splendida costa durante le tue vacanze.

Logo Le Case di Alice

Appartamenti vacanze in Liguria

Molte persone ormai preferiscono alloggiare in appartamenti durante le loro vacanze. Questa soluzione permette ai turisti di avere uno spazio maggiore e più comfort a propria disposizione. Un rapporto più familiare con l’host che, in questo caso potrà darti tutta la sua disponibilità per conoscere i posti della zona che lei ama tanto e che sono tanto apprezzati.

5 appartamenti, 5 piccoli mondi

Case e appartamenti vacanze

Loc. Pratosopralacroce

Stregatto

Loc. Vallepiana

Il Cappellaio Matto

Loc. Zanoni

Bianconiglio

Il Leprotto Bisestile

Regina di cuori

Lo Stregatto

Appartamenti vacanze Liguria

L’appartamento Stregatto è uno spazioso appartamento di 90mq situato a 600m s.l.m nel Parco Regionale dell’Aveto. L’alloggio si trova al secondo piano di una casa abitata da Alice e dalla sua famiglia ma comunque possiede tutta la privacy di cui si ha bisogno grazie a un ingresso totalmente indipendente… Leggi tutto

Il Cappellaio Matto

Appartamenti vacanze Liguria

Il Cappellaio Matto è una villetta indipendente situata lungo la strada provinciale SP49, precisamente nel paesino di Vallepiana, una delle sei frazioni di Pratosopralacroce. La location è ideale per trascorrere un soggiorno magico e indimenticabile, grazie al grande bosco giardino dotato di tavolo, sedie e barbecue… Leggi tutto

Il Bianconiglio

Appartamenti vacanze Liguria

L’appartamento Bianconiglio è situato nell’antico e caratteristico borgo di Zanoni, una delle sei frazioni di Pratosopralacroce. L’alloggio è totalmente indipendente e si trova al secondo piano (raggiungibile solo tramite scale esterne) di una casa privata costruita intorno al 1850 e poi ristrutturata negli anni… Leggi tutto

Il Leprotto Bisestile IN ALLESTIMENTO

Vacanze Liguria

L’appartamento “Il Leprotto Bisestile” è momentaneamente in allestimento e sarà presto pronto a ricevervi e rendere speciali le vostre vacanze.

La Regina di Cuori IN ALLESTIMENTO

Vacanze Liguria

L’appartamento “La Regina di Cuori” è momentaneamente in allestimento e sarà presto pronto a ricevervi e rendere speciali le vostre vacanze.
L’appartamento sarà inoltre disponibile su richiesta per eventi ed attività.

Escursioni nei dintorni

Mare, monti e scorci da sogno

Le ricette di Alice

 

LA BACIOCCA: torta salata a base di patate, cipolle, lardo e uova

Leggi la ricetta


La caratteristica principale della baciocca è quella di essere costituita da ingredienti poveri e dalla sua speciale cottura.
La baciocca (della mia nonna, 94enne nata a Pratosopralacroce) è preparata così:

  • si fa un soffritto di cipolla (preferibilmente bianca) nel lardo
  • nel frattempo si affettano le patate molto molto sottili, e si cospargono di sale per circa 10-15 minuti (in modo tale da far fuoriuscire il liquido della patata)
  • si prepara la sfoglia costituita da: farina, acqua, sale e un cucchiaino d’olio e successivamente si stende.
  • Si prende una terrina e si aggiungono le patate tagliate insieme al soffritto di cipolla nel lardo e poi si aggiunge il parmigiano, la farina e il sale, amalgamando il tutto con il latte in modo che si crei un composto cremoso
  • Il composto si andrà poi a stendere sulla sfoglia

IL SEGRETO della VERA BACIOCCA sta nella sua cottura grazie all’utilizzo del TESTO. Il testo è costituito da una campana di ghisa che viene riscaldata, bruciando legna secca (o meglio “la BR-OCCA”) finché non diventa brace. Questa brace viene poi spostata ai bordi del piano di cottura e al centro viene fatta scivolare la baciocca che, poco prima, è stata adagiata su una specie di tagliere di legno (chiamato “TAPPO”) con sotto foglie secche di castagno che permetto alla baciocca di scivolare nel piano del testo senza bisogno di tegame. Dopodiché si abbassa la campana e la brace si posiziona intorno in modo da “sigillarla”. La cottura proseguirà per circa 15-20 minuti a seconda del fuoco che è stato preparato. Tale preparazione è particolare e unica poiché ogni ingrediente ha il suo perché: perfino la foglia di castagno è un ELEMENTO ESSENZIALE per poter dare quel gusto e quel profumo unico e inimitabile. INUTILE DIRE CHE UNO DEI TANTI MOTIVI PER CUI SOPRALACROCE E’ CONOSCIUTA E’ PROPRIO GRAZIE ALLA SAGRA DELLA BACIOCCA: da quasi vent’anni si svolge questa bellissima festa che attira ogni anno tanti amatori sia del posto, sia dei PIATTI TIPICI che si cucinano di cui la baciocca ne è la protagonista, il tutto è contornato dalla musica dell’orchestra e dalle danze ballate sulla cosiddetta “BALERA”.

IL PESTO ALLA GENOVESE: il famoso condimento a base di basilico, Parmigiano, pinoli e aglio

Leggi la ricetta


Il pesto è la ricetta tipica della tradizione genovese.
Per prepararlo occorre:

  • basilico
  • olio
  • pinoli
  • sale grosso
  • formaggio gratuggiato

Il tutto andrebbe “pestato” nel tradizionale mortaio di marmo con un pestello di legno. In assenza di ciò è possibile semplicemente tritare molto finemente tutti questi ingredienti oppure volendo utilizzando un frullatore. E… in pochi minuti il pesto è pronto! Ricetta molto veloce ma ottima e gustosa!

I MICOCCI: la tradizione della nonna

Leggi la ricetta

 Questa ricetta veniva preparata dalla mia bisnonna e da tutta la sua famiglia, poiché era una ricetta SEMPLICE, veloce, sostanziosa e soprattutto SQUISITA!

Ingredienti:

  • Patate bollite e poi schiacciate
  • Cipolla
  • Lardo – (olio)
  • Grana Padano grattugiato
  • Sale
  • INGREDIENTE PRINCIPALE: abbondante farina di mais

PREPARAZIONE:
Si fanno bollire le patate aggiungendo un po’ di sale nell’acqua. Nel frattempo si fa un soffritto con la cipolla (facendola dorare per bene) e si gratta il formaggio. Successivamente si prendono le patate, si sbucciano e con uno schiaccia patate (preferibilmente) si schiacciano. A questo punto si sarà creato un composto a cui sarà necessario aggiungere: la cipolla, il Grana grattugiato, olio, sale e
ABBONDANTE FARINA DI MAIS. Il tutto dovrà essere al tatto molto malleabile e omogeneo. Successivamente verranno create delle palline (simili a polpette ma un po’ più grandi), ognuno poi sceglierà la grandezza che vuole anche in base al tempo di cottura che preferisce. La vera cottura (come per la baciocca) sarebbe nel TESTO, adagiando le foglie di castagno sulla base, in modo da trasportare sul micoccio anche il profumo della foglia. A questo punto con forno ventilato a 180 gradi, verranno cotti per una ventina di minuti (il tempo di far dorare per bene l’involucro). IL tempo di sfornarli… ET VOILA’ 

Scegli il tuo appartamento

e prenota ora le tua vacanze

PRENOTA